ASCOLI PICENO – Tutti gli innamorati del Picchio avranno mangiato dei cioccolatini amari oggi. Pare infatti che la società bianconera non sia riuscita ad evitare l’ennesima penalizzazione. Gli stipendi sono stati pagati, ma i contributi Enpals no.

Questo pare dalle ultime indiscrezioni rilasciate anche qualche minuto fa nella trasmissione radiofonica ‘Il Bianco e il Nero’ di Radio Studio99 per bocca di alcuni giornalisti locali. Nei prossimi giorni potrebbero esserci smentite e controsmentite per sapere finalmente se il famoso ‘paracadute’, promesso e messo a disposizione dalla Lega di Serie B (budget che si aggira attorno al milione e quattrocentomila euro), sia servito a qualcosa o meno.

Soprattutto se la quota rimanente di pagamenti è stata coperta da chi di dovere. In teoria la scadenza ufficiale è alla mezzanotte, dato che i pagamenti possono essere inoltrati anche in via telematica, ma l’esperienza e la circostanza spingono a non fare sogni azzardati. A questo punto, quindi, tra un mese circa, tempo che la Commissione Disciplinare  della Figc esamini il caso, l’Ascoli avrà il settimo punto di penalizzazione. Poco più di un quarto di quelli raccolti sul campo dai bianconeri.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 576 volte, 1 oggi)