ASCOLI PICENO – Il programma delle opere pubbliche della città di Ascoli per il triennio 2011 – 2013 è ormai realtà. Presentato oggi martedì 22 febbraio, comporterà un investimento complessivo di 20 milioni euro di cui 9 milioni con fondi comunali tra oneri, avanzi e finanziamenti vari e 11 milioni con mutui. Gli obiettivi principali della giunta comunale comprendono essenzialmente due punti fondamentali.

Il primo fiore all’occhiello resta la riqualificazione del centro storico con una nuova pavimentazione prestigiosa con lastre di arenaria di 10cm simile a quelle già esistenti in via del Trivio. Le vie interessate da questi lavori saranno: Piazza Roma, Corso Mazzini, area intorno alla cassa di Risparmio, Via Cairoli, Via Vidacilio, Via Cesare Battisti, via D’Ancaria per un totale di quattro milioni di euro, con l’inevitabile futura riduzione del traffico veicolare

Nuovo look verrà dato anche a Piazza Matteotti, ai giardini di Corso Vittorio Emanuele, a Piazza San Tommaso, a Palazzo Pacifici e al Teatro Romano che grazie all’illuminazione tornerà a risplendere. Cambierà faccia anche il Chiostro di San Francesco con un restyling della pescheria e dei negozi limitrofi e la risistemazione dell’abside della chiesa.

Altro  pezzo forte è la valorizzazione del fiume attraverso un percorso pedonale da levante a ponente con la creazione di spazi di aggregazione sociale. Sempre in città verrà riqualificata anche  l’Annunziata con arredi giusti e idonei per un spesa di 300 mila euro.

Punto nodale riguarda l’ingresso della città, dove per evitare la ricorrente formazione di code kilometriche sull’uscita della superstrada si provvederà  con la realizzazione di una rotatoria traslata nello svincolo della tangenziale sud di Porta Cartara con conseguente adeguamento in via Adriatico fino al bivio di Porta Torricella .

“Abbiamo deciso – sottolinea il sindaco Guido Castelli –  di disegnare una città dove non ci siano spazi vuoti per cercare di dare risposta a tutti i quartieri. Questo programma tende a riqualificare il vissuto della città e non a mettere un mattone in più.”

Ma le sorprese non finiscono qui, oltre alla riqualificazione del centro storico, grande considerazione è stata riservata anche alla periferia. A Campo Parignano infatti  oltre alla realizzazione di  una nuova  rotatoria davanti al  parcheggio Ex Gil  (300 mila euro) verrà risistemata  la  Piazza San Pietro e Paolo (500 mila euro); altro quartiere coinvolto sarà Porta Cappuccina  dove si realizzerà un parcheggio interrato in via dei Cappuccini (già Piazziale Mussini) per una spesa di 350 mila euro; mentre nel quartiere Luciani avverrà il completamento di Piazza Immacolata (350 mila euro)con la riqualificazione del campetto da calcio in zona Tofare; per quanto riguarda Porta Romana invece ci sarà la riqualificazione dell’area che va dall’Enel al sestiere con aree di verde per un importo totale di 250 mila euro ; per finire il quartiere Monticelli dove verrà realizzato un  campo sportivo da calcio nell’area vicina all’attuale velodromo e alla pista ciclabile.

(Letto 924 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 924 volte, 1 oggi)