ASCOLI PICENO – Nella notte tra domenica e lunedì la bacheca di Casapound a pochi metri da Piazza del Popolo è stata danneggiata da un atto di vandalismo. Il consigliere regionale Pdl Giulio Natali e il consigliere comunale del medesimo partito Mirko Petracci esprimono la loro solidarietà ai ragazzi di Casapound, “vittime di un vigliacco atto di vandalismo che ha mandato in frantumi la vetrina dove vengono esposte le informazioni riguardanti alcune attività dell’Associazione di Promozione Sociale”.

Natali afferma:  ”Oggi che la politica sta vivendo il punto più basso di partecipazione, in particolar modo quella giovanile, non si capisce come possano essere presi a bersaglio dei ragazzi per la sola colpa di essere attivisti e perchè perseguono degli ideali forse diversi da quelli di altre organizzazioni, ed è ancora più assurdo pensare che lo si faccia nei confonti di chi ha dimostrato in più occasioni la propria distanza da tutti i gruppi parlamentari. Conosco Casapound, ho condiviso e condivido le loro iniziative, ricordo una delle più recenti, l’occupazione simbolica della struttura ex-Gil abbandonata a sé stessa da decenni e divenuta rifugio per drogati e sbandati di ogni genere, riqualificarono parte della struttura, trovando all’interno sporcizia di ogni tipo, calcinacci, siringhe, preservativi usati a pochi metri da un campo di calcetto frequentato dai bambini del quartiere”.

Petracci esterna:  ”Come Dirigente Regionale di Giovane Italia non posso far altro che condannare un gesto così vile che cerca di intimorire dei ragazzi, tentando di spingerli a non occuparsi di temi sociali che coinvolgono tutti i livelli della nostra società. Da consigliere comunale, sono preoccupato che questo fatto sia avvenuto nel pieno centro della nostra città senza che niente e nessuno abbia potuto impedire l’accaduto. Spero che tutto ciò non abbia nulla a che vedere con la collaborazione tra me e il gruppo studentesco di Casapound, sulla bacheca andata distrutta c’erano in evidenza dei volantini che ricordavano la commemorazione del Giorno del Ricordo per le vittime delle Foibe”.

Petracci poi ringrazia gli attivisti di Destra e dice: “Voglio accelerare la promessa che feci loro e ai studenti piceni, presentando al più presto la mozione per intitolare una via ai Martiri delle Foibe. Spero che altri giovani ascolani possano prendere ad esempio questi ragazzi, che nonostante mille difficoltà continuano a manifestare le proprie idee con coraggio e senza paura”.

(Letto 185 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 185 volte, 1 oggi)