ASCOLI PICENO – La mostra sull’Astrattismo della “Collezione Fiocchi”, ospitata presso le stanze dell’appena restaurato Forte Malatesta, è stata prorogata e rimarrà esposta fino al 30 maggio.

Questa riunisce un nucleo di opere molto consistente da un punto di vista numerico ma soprattutto un corpus formidabile per la conoscenza delle dinamiche dell’arte contemporanea in Italia. Trattasi di 230 opere delle circa 500 sull’astrattismo, (un patrimonio al quale bisogna poi aggiungere le altrettante opere di carattere figurativo) raccolte in oltre cinquant’anni da Serafino Fiocchi, collezionista ascolano, dal grande intuito, raffinato e curioso.

(Letto 290 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 290 volte, 1 oggi)