ASCOLI PICENO – Continua apprensione per i familiari di Irina Lucidi, la mamma delle gemelline scomparse Livia e Alessia. Residenti ad Ascoli Piceno, città di origine della donna, continuano infatti a seguire con ansia lo sviluppo delle indagini sulle due piccole.

Intanto oggi viene scartata un’altra pista, tra quelle battute dagli inquirenti in queste settimane di indagini. Il padre delle gemelle Matthias Schepp, infatti, suicidatosi lo scorso tre febbraio alla stazione di Cerignola, non aveva legami con e Katia Iritano, la donna svizzera scomparsa a Montbovon, almeno è quanto si evince dopo le indagini condotte dalla polizia del Cantone di Vaud e da quella del Cantone di Friburgo.

Cade così l’ipotesi che potesse essere la Iritano la donna che alcuni testimoni dicono di aver visto con Schepp e le bambine in Corsica.

(Letto 160 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 160 volte, 1 oggi)