ASCOLI PICENO – Gag geniali, irriverenti, sanguigne. Vero e proprio teatro di strada, con spunti dall’attualità, dalla cronaca cittadina e nazionale. L’invenzione linguistica, l’immenso patrimonio semantico del dialetto. Tutto questo è il Carnevale di Ascoli.

Fra macchiette, messe in scena, costumi che parlano da soli e maschere che interagiscono con il pubblico. Fra installazioni e riscoperta delle tradizioni, dei personaggi folcloristici, dei tic e delle attitudini di un popolo. Ad Ascoli, per Carnevale, non divertirsi è impossibile. Ed è sincero, è intelligente, è davvero divertimento. Divertimento di testa e di pancia, mai banale, sempre da rispettare per la voglia di mettersi in gioco che hanno i protagonisti.

E allora Picenoggi.it rende omaggio a questa grande festa con due imperdibili fotogallery. Ecco la prima.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 962 volte, 1 oggi)