ASCOLI PICENO – Una nuova casa editrice si affaccia nel difficile mondo dell’editoria: si tratta della Sigismundus Editrice, che si presenterà al pubblico sabato 19 marzo, alle ore 19 presso la libreria Rinascita di Ascoli Piceno. Per l’occasione verranno presentati i primi due volumi editi, 1977 e La rimozione, il primo una riedizione di un romanzo epistolare di Gianni D’Elia, il secondo il terzo libro di una trilogia in versi di Davide Nota. “Sigismundus si occuperà, passionalmente e professionalmente, di poesia; in tutte le sue forme di scrittura d’arte. Con il termine “poesia” non intendo altro che uno stato di febbrile e radicale sincerità. Un gesto di rivolta in sé, contro l’ideologia italiana della finzione”: scrive Davide Nota nella presentazione della casa editrice, presente su www.sigismundus.it.

Con la nota introduttiva di Roberto Roversi, fondatore con Pasolini e Leonetti della storica rivista Officina, 1977 è un romanzo epistolare sull’Italia in crisi della fine degli anni 70, scritto dall’autore Einaudi e giornalista culturale dell’Unità e poeta pesarese Gianni D’Elia.

La rimozione, terzo e ultimo capitolo in versi del ciclo del Non potere di Davide Nota, fondatore nel 2005 della rivista La Gru ad Ascoli Piceno e del movimento Calpestare l’oblio, è “un sogno di rivolta della natura e del corpo individuale contro il buon gusto della società della finzione”. La nota introduttiva è di Raimondo Iemma.

Per info telefonare allo 327 6948405 o consultare il sito www.sigismundus.it, disegnato dall’illustratrice Valeria Colonnella. Presenta Gianluca Pulsoni della rivista “La Gru”, e durante la presentazione Davide Nota eseguirà un reading dalla sua opera.

(Letto 398 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 398 volte, 1 oggi)