ASCOLI PICENO – Giorgi c’è. E’ questa la notizia più importante in vista del match della 31^ giornata di serie B che vedrà l’Ascoli opporsi alla capolista Atalanta. L’esterno ascolano figura tra i 20 convocati scelti oggi da Castori, a seguito della seduta mattutina. Difficilmente, comunque, il numero 5 sarà tra i titolari, visto che si è allenato poco per tutta la settimana, a causa della tonsillite che ha colpito il giocatore nei giorni scorsi.

Domani pomeriggio, dunque, allo stadio ‘Del Duca’ (ore 15, fischierà Stefanini di Prato) il mister bianconero avrà finalmente l’imbarazzo della scelta. Certo è che forse saranno ridotte al minimo le novità rispetto alla formazione tipo. A centrocampo sarà confermato Pederzoli, sostenuto da Di Donato e Moretti, mentre le punte dell’ormai schema a diamante saranno Cristiano e Lupoli, con Feczesin centrale. Difficile, ma non impossibile un inserimento di Ciofani come terzino, con l’avanzamento di Gazzola.
Sulla sponda bergamasca (che ospita due ex come Bjelanovic e Frezzolini) gli unici dubbi riguardano l’attacco, dove in quattro si giocano due maglie: solo all’ultimo si saprà chi fra Doni, Tiribocchi, Ruopolo e Marilungo, avrà scelto Colantuono.

I precedenti tra le due squadre sono solo quattro in campionato, tra cui due in serie B, con nessuna vittoria ascolana. L’unico successo contro i bergamaschi riguarda la Coppa Italia (2-1, 29 agosto 2007): in quell’occasione Soncin firmò il successo all’ultimo minuto dei supplementari, mentre il vantaggio bianconero portò la firma di Di Donato. Chissà se domani al capitano torni in mente quel dolce pensiero e si ripeta

Per concludere, in occasione del 150esimo anniversario dell’Unità Nazionale, domani al Del Duca, verrà suonato l’inno d’Italia, così come disposto dalla Figc per questa 31^ giornata di campionato. L’obiettivo è di rendere partecipi gli sportivi di tutti i campi ai festeggiamenti per l’ormai vicino 17 marzo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 195 volte, 1 oggi)