ASCOLI PICENO – Sabato pomeriggio alle ore 15 allo stadio “Tombolato” i bianconeri di mister Castori affronteranno il Cittadella. Si tratta di un vero scontro diretto dato che anche i veneti lottano per non retrocedere.  I granata precedono  l’Ascoli in classifica di sei lunghezze dopo la vittoria nel posticipo di lunedì scorso contro il Padova per 3 a 1.

La truppa bianconera è partita già nella mattinata di oggi, venerdì 18, alla volta del ritiro veneto di Campodarsego dove nel pomeriggio ha effettuato una seduta tattica con tutti i 19 convocati a disposizione. Castori ha portato con se anche Cristiano, che in settimana aveva accusato risentimenti muscolari ma pare abbia recuperato in pieno. Nel caso è comunque pronto Giorgi. Per il resto nessuna novità prevista nella consueta griglia del 4-5-1, all’occorrenza 4-3-3, che presenterà il tecnico bianconero. La probabile formazione vede schierata la  linea difensiva titolare con, davanti a Guarna tra i pali, Faisca e Micolucci centrali e Gazzola e Calderoni ai lati. A centrocampo agiranno Pederzoli, Di Donato e  Moretti. Cristiano o Giorgi da una parte, Lupoli dall’altra gli esterni. Unica punta effettiva Fecsezin. Nessun giocatore squalificato nell’Ascoli, cosi come nel Cittadella.

Formazione di tutto rispetto comunque quella di Claudio Foscarini, che contro l’Ascoli avrà a disposizione quasi tutti gli effettivi. L’unico dubbio riguarda Scardina, alle prese con fastidi muscolari. Per il resto completano la difesa, oltre al portiere Villanova, Manucci, Marchesan e Gorini. A Centrocampo Magallanes, Dalla Bona e Musso. L’ex Job sistemato dietro le due punte Piovaccari e Nassi a comporre una sorta di 4-3-1-2. Arbitra l’incontro il signor Gallione di Alessandria.

Il Cittadella rappresenta un vero e proprio tabù per l’Ascoli. All’andata i bianconeri vennero sconfitti per uno a zero, e in trasferta non hanno mai ottenuto i tre punti nelle tre precedenti sfide (2 in campionato, una in coppa).

Tornare a casa con la vittoria sarebbe quanto mai indispensabile proprio stavolta che la situazione di classifica è a dir poco delicata. I bianconeri saranno poi impegnati in due incontri consecutivi casalinghi. Martedì contro il Vicenza per il recupero della gara rinviata per pioggia due settimane fa, e sabato pomeriggio contro il Torino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 184 volte, 1 oggi)