ASCOLI PICENO – E’ l’offidano Tiziano Aleandri il nuovo campione italiano di potatura dell’olivo. A darne notizia è la Coldiretti Ascoli Fermo dopo che le finali del concorso “Le forbici d’oro”, svoltesi ad Alghero, hanno dato il primo posto all’imprenditore marchigiano, che riporta la nostra regione sul primo gradino del podio dopo quattro anni di digiuno. Il concorso nazionale di potatura, giunto alla nona edizione, ha visto la partecipazione di sessanta concorrenti, qualificatisi dopo le selezioni regionali, ed è stato organizzato dall’Agenzia Laore della Sardegna e dall’Assam (Agenzia servizi settore agroalimentare delle Marche).

“Una bella soddisfazione – commenta Aleandri, che due anni fa aveva sfiorato la vittoria piazzandosi secondo – sia personale che per l’olivicoltura di questo territorio, a conferma di un lavoro impostato prima di tutto sulla qualità delle produzioni, alla base della quale c’è sempre un’attenta cura della pianta”. 

Tiziano Aleandri, che è presidente dell’Aprol, è il titolare del frantoio Biofattoria Aleandri di Offida, un’azienda biologica con 1.800 piante di ulivo, dove si producono diverse tipologie di olio monovarietale, a partire del Frantoio e dal Leccino, cui si è aggiunta una linea di cioccolato all’olio d’oliva. L’azienda è anche fattoria didattica.

(Letto 352 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 352 volte, 1 oggi)