ASCOLI PICENO – Tanto tuonò che alla fine piovve. Dopo le insistenze dei mesi scorsi da parte della cordata capeggiata da Piero Palatroni per aprire finalmente una trattativa, il presidente Roberto Benigni ha rotto gli indugi e ha deciso di sedersi al tavolo con i firmatari dell’unica offerta di acquisto dell’Ascoli calcio. Nelle ultime ore, infatti, è stata recapitata negli uffici di Palatroni una missiva che conteneva esplicitamente l’intento di concordare un colloquio, dal quale poi far partire la trattativa di compravendita. Tutto ciò a pochi giorni dall’incontro sfumato al Città di Ascoli. Domenica è stato lo stesso Benigni a non presentarsi all’appuntamento.

Questa apertura da parte del presidente Benigni fa tirare un leggero sospiro di sollievo ai tifosi del Picchio, vista la piega che la situazione stava prendendo nelle ultime settimane, quando la cordata si arricchiva di componenti (vedi l’editore Fazi) ma riceveva come risposta dell’altra parte un silenzio assordante e ambiguo. Ora pare essere cambiato qualcosa. Sulle stesse pagine di Picenooggi.it avevamo già anticipato che un probabile ingresso di Elido Fazi avrebbe un pò smosso le acque, visti i rapporti leggermente migliori dell’imprenditore di Quintodecimo rispetto agli altri facenti parte della cordata. Non si sa se è una coincidenza, ma resta il fatto che le cose sono andate come noi avevamo prospettato. Dopo solo una settimana dal suo ingresso, infatti, Benigni si è fatto avanti.

Ma tutti sanno ormai che c’è anche l’interesse  di un altro imprenditore a rilevare la società bianconera. Quel Joseph Cala piombato dal nulla come un fulmine a ciel sereno e, secondo alcuni, seriamente deciso a farsi avanti. Tuttavia, intorno alla sua figura regna un certo scetticismo, non solo tra gli addetti ai lavori, dato che non ha ancora presentato alcuna offerta, ma anche tra i tifosi, che nelle ultime ore sono più spaventati che altro all’idea che un imprenditore lontano mille miglia, sia storicamente che idealmente, dall’Ascoli e soprattutto da Ascoli, prenda le redini societarie. Nonostante ciò, pare che il buon Joseph possa tornare in città in questi giorni per incontrare la famiglia Benigni e formulare un’offerta.

(Letto 514 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 514 volte, 1 oggi)