ASCOLI PICENO – Nuovi sopralluoghi e nuove scoperte, nella zona presso Colle San Marco dove lo scorso 5 gennaio fu rinvenuto il cadavere di Rossella Goffo, la funzionaria della prefettura di Ancona scomparsa dallo scorso maggio.

In seguito ad un nuovo sopralluogo predisposto dalla procura, infatti, sono riemerse due falangi, di dito medio e di mignolo di mano sinistra: al medio c’era la fede nuziale con impressi il nome di Rossella, del marito e la data del matrimonio.

A pochi metri dalla sepoltura anche altri frammenti ossei e due bossoli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 166 volte, 1 oggi)