ASCOLI PICENO – Sicurezza stradale, presentato in Provincia il dispositivo interamente “Made in Piceno” denominato “L’Angelo Protettore”, ideato dall’imprenditore Giancarlo Piermartiri per evitare colpi di sonno al volante. L’apparecchio, prodotto dalla New Edil di Ripatransone e sul mercato da pochi mesi, si applica come un auricolare e funziona tramite impulsi sonori o vibrazioni che “avvertono” il guidatore impedendogli di addormentarsi.
“Mi rende orgoglioso che un imprenditore del Piceno abbia ideato un dispositivo utile a salvare vite umane – ha dichiarato l’Assessore provinciale ai Trasporti, Filippo Olivieri – la Provincia, che ha messo in campo sulla sicurezza stradale varie campagne di sensibilizzazione come il Progetto Gimbus per l’educazione dei giovani, con grande convinzione sostiene tutte quelle attività volte a tutelare chi guida e a diffondere i messaggi di buone pratiche e di comportamento responsabili. Oltretutto, questa iniziativa industriale può portare nel tempo benefici all’economia locale”.

L’imprenditore Piermartiri ha spiegato come funziona il dispositivo che è stato brevettato nella Camera di Commercio di Ascoli Piceno evidenziando che “in Italia gli incidenti stradali hanno un riflesso sociale impressionante, superiore all’1% del PIL, senza contare che il 36% dei 400 mila sinistri che si verificano nel nostro Paese sono causati da colpi di sonno”. Dati e cifre che devono indurre a riflettere, confermati dagli autorevoli rappresentanti di istituzioni ed enti presenti in Provincia, tra cui il direttore della Motorizzazione Danieli che, a livello locale, ha sottolineato “che nel 2008 su 40 incidenti mortali, circa il 40% sono stati provocati da stanchezza o malore.”

Il Presidente dell’ACI Galanti ha ricordato come ogni anno per incidenti stradali scompaia nel mondo una città come Palermo ed ha annunciato la disponibilità dell’ACI a promuovere il prodotto salvavita nei propri sportelli e delegazioni.

La presentazione ha visto la presenza del Prefetto Pasquale Minunni, del Comandante della Polstrada di Ascoli Maurizio Collina, della dottoressa Patrizia Carosi in rappresentanza del Questore, del Capitano Felice Pagliara del Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri, del tenente Giovanni Tulli del Comando della Polizia Municipale di Ascoli, del direttore della Motorizzazione Civile ing. Roberto Danieli, del direttore dell’Unità operativa della medicina legale dott. Pietro Alessandrini, del Presidente dell’ACI dott. Elio Galanti, di Ottorino Pignoloni e Alessandro Spaccasassi rispettivamente Presidente nazionale e segretario provinciale UNASCA, del segretario regionale FIAP Roberto Galanti, del presidente della START ing. Alessandro Antonini, del direttore della società dei Trasporti Ado Paolini e del dirigente del Servizio Trasporti della Provincia dott. Giuseppe Serafini .

Il Presidente nazionale UNASCA Pignoloni ed il segretario regionale FIAP Roberto Galanti hanno, infine, sottolineato la valenza sociale dell’iniziativa e assicurato che il dispositivo verrà portato all’attenzione nazionale degli organismi da loro rappresentati.

(Letto 1.511 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.511 volte, 1 oggi)