ASCOLI PICENO – Ancora nessuna proposta di affitto per la Novico: giovedì mattina era il primo termine previsto dal bando per la presentazione delle offerte presso il tribunale fallimentare.

La Novico, azienda un tempo leader nella produzione di strumentazioni mediche, vede i propri lavoratori in cassa integrazione fino a giugno. Poi per loro scatterà la mobilità.
Il bando emesso dalla curatela fallimentare prevede che gli interessati potranno ulteriormente far pervenire le proprie offerte entro le ore 12,00 del 19 maggio.
I lavoratori auspicano fortemente che qualche imprenditore decida di prendere in affitto l’azienda e far ripartire la produzione.

(Letto 178 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 178 volte, 1 oggi)