ASCOLI PICENO – Una Pasqua da ricordare per le Volontarie in Ferma Prefissata del 1° Blocco 2011. Martedì 19 aprile 2011, alle ore 10.00, proprio alla vigilia delle festività pasquali, presso la Caserma “Emidio Clementi”, le quattrocentotredici giovani volontarie presteranno giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana al cospetto della Bandiera di Guerra del 235° Reggimento Addestramento Volontari “Piceno”.

Tra loro anche sette marchigiane, di cui quattro ascolane. Sono Barbara Alessandri, di Acquasanta Terme; Serena Marozzi di Castel di Lama; Nicoletta Traini di Ascoli Piceno; Eleonora Viozzi di Folignano.

Alla cerimonia parteciperà, come Massima Autorità, il Comandante del Raggruppamento Unità Addestrative Generale di Brigata Attilio Claudio Borreca.

Presenti sulla Tribuna d’Onore il Sindaco Guido Castelli, il Presidente della Provincia Piero Celani, il Prefetto Pasquale Minunni, il Vescovo della Diocesi di Ascoli Piceno Monsignor Silvano Montevecchi.

Il Comandante del 235° Reggimento, Colonnello Ciro Annichiarico, inviterà le Volontarie a pronunciare il solenne “Lo Giuro” sulle note dell’Inno di Mameli suonato dalla Fanfara della Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli”.

Il Giuramento del 1° Blocco 2011, così come quello degli altri blocchi dell’anno in corso, sarà dedicato a una figura militare eroica del Risorgimento Italiano, il Colonnello di Fanteria Giuseppe Jest, Medaglia d’Oro al Valor Militare alla memoria, e si inserisce nel quadro dei festeggiamenti per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia.

Dopo questo primo fondamentale passo, che sancisce ufficialmente il loro ingresso nella famiglia dell’Esercito Italiano, le giovani Volontarie completeranno il previsto iter addestrativo di base prima di raggiungere, all’inizio del mese di giugno, gli Enti ed i Reparti della Forza Armata, dislocati su tutto il territorio nazionale.

(Letto 3.355 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.355 volte, 1 oggi)