ASCOLI PICENO – Era insieme al marito e alla figlioletta ieri pomeriggio a colle  San Marco, per una gita fuori porta. Poi si è allontanata e non è più tornata. Si tratta di Carmela Rea, una donna di 30 anni, misteriosamente scomparsa nel nulla dopo aver detto al marito Salvatore Parolini, caporal maggiore dell’esercito in servizio presso la caserma di Ascoli, di assistere la bambina perchè lei si sarebbe assentata per poco tempo. Poi più nulla.

La coppia è originaria del napoletano, ma risiede da diverso tempo a Folignano.

La donna soffrirebbe di crisi depressive, ma il marito avrebbe affermato che si è trattato di una crisi momentanea post-parto e quindi da tempo superata. Ultimamente pare avesse un problema di salute che la preoccupasse, anche se alcuni familiari avrebbero affermato che si trattasse di una cosa risolvibile.

Tanto meno c’erano crisi coniugali. Insomma, apparentemente nessun motivo per pensare ad un gesto estremo.

Subito in movimento i Vigili del Fuoco che hanno cercato in più direzioni nelle zone particolarmente scoscese, sia con tecniche S.A.F. (speleo-alpino-fluviali) che con mezzi 4X4 per raggiungere sentieri altrimenti impercorribili. Dalla tarda nottata, poi, hanno raggiunto la zona anche i nuclei cinofili provenienti da altri Comandi dei Vigili del Fuoco delle Marche che, nel corso della giornata, si sono alternati con i colleghi dell’Umbria. Alle prime luci dell’alba, poi, sono state costituite squadre miste che comprendevano anche uomini di Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia Municipale, Corpo Forestale, Cai, Croce Rossa e gruppi volontari comunali di protezione civile.

Al momento in cui aggiorniamo l’articolo (ore 14 -mercoledì 20), non ci sono novità sul suo ritrovamento, mentre  le ricerche proseguono.

(Letto 2.216 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.216 volte, 1 oggi)