ROMA – ”L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro e sulla centralità del Parlamento quale titolare supremo della rappresentanza politica della volontà popolare espressa mediante procedimento elettorale”. E’ il testo dell’unico articolo di una proposta di legge costituzionale presentata alla Camera dal deputato del Pdl Remigio Ceroni.
Proposta di legge che mira a modificare, sostituendolo, l’articolo 1 della Costituzione ed è stato presentato a Montecitorio nei giorni scorsi, riporta l’Ansa.
L’atto stabilirebbe di fatto una gerarchia tra i poteri dello Stato e si intitola ”Modifica dell’articolo 1 della Costituzione, concernente la centralità del Parlamento nel sistema istituzionale della Repubblica”.

Centralità, si sottolinea nella relazione che lo accompagna, che non hanno nè il governo, nè la Consulta, e neanche il presidente della Repubblica.
Sempre l’agenzia Ansa riporta queste parole di Ceroni, che lo ricordiamo è coordinatore regionale per le Marche del Pdl: ”La mia è una proposta di legge fatta a titolo personale. Non ne ho parlato con Berlusconi nè con altri dirigenti del Pdl. Ho fatto alcune riflessioni in questo periodo e a mio avviso credo che vada riaffermata la centralità del Parlamento” spiega Ceroni.

Per l’esponente del Pdl quello che è da evitare è ”il nascere e svilupparsi di un’eversione e soprattutto il sopravvento di poteri non eletti dal popolo e privi di rappresentanza politica”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 595 volte, 1 oggi)