ASCOLI PICENO – Studenti e lavoratori manifesteranno insieme. Ad annunciarlo è l’associazione studentesca “Robin Hood”, Rete degli Studenti Medi della Provincia di Ascoli Piceno che venerdì 6 maggio dalle ore 9:30 in piazza Giacomini ad Ascoli aderiranno con un corteo allo sciopero generale a fianco della Cgil. Afferma Daniele Lanni coordinatore dell’associazione: “Quella italiana è una crisi a livello sociale, un caso mediatico e politico di fama internazionale. Tra precariato, violazione o addirittura totale mancanza di diritti negli ambienti scolastici e pubblici e crisi culturale, il governo Berlusconi, ormai in carica da 34 mesi, ha raggiunto minimi storici di credibilità ed affidabilità, mettendo a rischio il futuro economico, sociale e culturale della Nazione e delle future generazioni che la porteranno avanti”.

“Continui attacchi alla democrazia – conclude – ai diritti e alla civiltà in Parlamento, come nella vita privata o in diretta durante trasmissioni di dibattito politico, ci hanno spinti a portare il nostro disagio in piazza guidando una manifestazione che coinvolgerà tutti gli ambiti lavorativi, scolastici e sociali della provincia intera”.

Anche i Giovani Democratici saranno in piazza insieme al segretario provinciale del Pd Antimo Francesco per alzare la voce contro il precariato, i tagli alla scuola e all’università pubblica e anche per promuovere la partecipazione al referendum del 12 giugno. «Troppi lavoratori sono in difficoltà, troppi lavoratori non possono progettare il futuro, la disoccupazione giovanile è a livelli inquietanti ed imbarazzanti» si legge nel loro comunicato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 340 volte, 1 oggi)