ASCOLI PICENO – Il sindaco di Ascoli Piceno, Guido Castelli ha accolto mercoledì mattina nella Sala Ceci della Civica Pinacoteca un gruppo di ragazzi francesi, norvegesi e bulgari, che in questi giorni sono ospiti dell’Istituto Tecnico ‘Mazzocchi’ nell’ambito del progetto Wetlands finanziato dalla Comunità Europea.

“Un incontro interessante per due motivi – ha dichiarato Castelli – perché da una parte questa amministrazione si sta prodigando per favorire quanto più possibile la relazione tra i giovani ascolani e quelli europei, con viaggi, incontri e possibili gemellaggi. Il secondo obiettivo è quello promozionale perché non c’è miglior modo di far conoscere la nostra città che ospitando giovani e insegnanti che con il ‘passaparola’ sono la principale fonte di promozione turistica del territorio Piceno”.

Gli studenti guidati dai rispettivi docenti, affiancati dall’insegnante di inglese del ‘Mazzocchi’, Cinzia Pettinelli, hanno visitato la città grazie alla guida messa a disposizione dell’amministrazione comunale ed in seguito la Riserva naturale della Sentina.

Il progetto prevede infatti interventi di rinaturazione e conservazione finalizzati al ripristino degli ambienti umidi preesistenti ed alla protezione delle forme dunali residuali presenti lungo la fascia costiera della Riserva Naturale “Sentina”. Gli interventi interesseranno ambiti costieri caratterizzati da aspetti ecologici diversi.

Quest’ultimo nel suo complesso, si propone il raggiungimento di obiettivi, come il recupero di biodiversità animale e vegetale, l’incremento del potenziale naturalistico della Riserva anche ai fini della fruizione turistico-naturalistica dell’area e dell’educazione ambientale, il miglioramento della qualità delle acque, la mitigazione dei meccanismi di intrusione salina, il controllo dei meccanismi di invasione marina, il miglioramento della qualità ambientale dell’area, il recupero di resilienza della fascia costiera in relazione ai possibili rischio di risalita del livello del mare.

(Letto 59 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 59 volte, 1 oggi)