SPINETOLI – Il Comune di Spinetoli tenta il bis. Dopo il successo dell’edizione 2010, con oltre 200 invitati a serata, anche quest’anno l’amministrazione organizza la Cena degli orti, in programma per venerdì 13 maggio alle 21 presso l’agriturismo Il Morrice di Pagliare. L’iniziativa, prevista anche per il prossimo 21 ottobre, nasce dalla collaborazione con il Circuito delle Cucine tipiche locali, progetto interprovinciale che coinvolge 28 Comuni di Ascoli e Fermo, tra cui appunto lo stesso Spinetoli per il Circuito degli Orti.

La cena è a base di prodotti locali, o meglio a “km zero”, con una particolare predilezione per quelli ortofrutticoli di stagione, al fine di garantire la freschezza e la qualità degli alimenti. Oltre a deliziare il palato, l’evento intende “promuovere la consapevolezza dei consumatori verso i prodotti tipici dell’agricoltura marchigiana, a basso impatto ambientale”, ha spiegato l’assessore comunale al Turismo Giulio Ficcadenti. Per il sindaco Angelo Canala, la Cena degli Orti si iscrive perfettamente nella valorizzazione dell’agricoltura biologica e delle antiche tradizioni popolari, in atto da anni nel territorio di Spinetoli.

Infatti, “il menù rappresenta la cucina povera della civiltà contadina, rivisitata con ricette particolari che ne esaltano i sapori”, spiega lo chef Nicola Cellini, proprietario del Morrice insieme a Dino Baldassari e membro dell’Unione Cuochi “Chi mangia la foglia”. A detta del presidente del Circuito Noris Rocchi “Spinetoli è un Comune di riferimento del Circuito, perché possiede 100 orti nella zona dell’Oasi La Valle ed è riuscito a creare un sistema che funziona grazie alla sinergia tra produttori, ristoratori e consumatori. Bisogna considerare inoltre –  aggiunge Rocchi – la valenza turistica dell’iniziativa, con buongustai che accorrono anche dall’Abruzzo, oltre che dai Comuni limitrofi”.

Ecco dunque alcuni piatti del ricco menù: tra gli antipasti figurano “prosciutto di maiale alle erbe ufficiali su insalatina di spinaciotti e uvetta sultanina”, “mousse di ricotta all’erba cipollina e miele alla mela verde”, “crostata ai carciofi su bouquet di tarassaco”, mentre tra i primi compare la “rosetta ai cereali con zuppa di grano saraceno e tartufo dei Sibillini”. Non mancano i secondi (“roast beef di marchigiana con intrecciata dell’orto e patate alle cipolle rosse”) e il dessert (“bavarese alle fragole di campo”). I vini sono della cantina “Case Collina”di Spinetoli.

Il costo della cena è 22 euro, vini compresi. Per prenotare, telefonare all’agriturismo Il Morrice: 0736/898265.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 655 volte, 1 oggi)