OFFIDA – Faranno tappa ad Offida, i dieci pittori Russi, giunti per la prima volta in Italia per attraversare le Marche. Il percorso va “Dalle terre dei Piceni popolo d’Europa alla città di Leopardi e Raffaello” e fa parte delle iniziative nell’anno degli scambi culturali fra Italia e Russia.

Durante questo itinerario chiamato “I Pittori russi dipingono l’Italia”, iniziato il 7 maggio, fino al 17 maggio, gli artisti saranno accompagnati dal professore Alexander Makhov grande conoscitore del territorio e soprattutto della lingua e dell’arte italiana. Le opere realizzate verranno donate agli organizzatori per delle mostre itineranti nelle Marche o anche per essere messe all’asta in occasione di una serata di gala.

Dopo essere stati nella “Città del travertino” (alias Ascoli Piceno) i pittori rimarranno due giorni ad Offida, dalla quale, sostiene il presidente dell’associazione Italia-Russia, Andrea Mora, sono rimasti stregati.

Gino Sabatini della Piceno Promozione ha raccolto, grazie a telefonate arrivate in questi giorni, gli entusiasmi degli artisti locali su questo evento che è visto come una possibilità di scambio.

La crescita sociale di tutta la collettività si ha grazie alla Cultura. Questa è uno strumento per valorizzare il nostro territorio ed un’opportunità di rilancio per il turismo” commenta così il sindaco di Offida, Valerio Lucciarini

La conferenza è stata molto breve per rispettare il desiderio dei pittori russi che volevano cominciare quanto prima a dipingere.

(Letto 578 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 578 volte, 1 oggi)