ASCOLI PICENO – Si è compiuta nei giorni scorsi un’altra tappa del progetto “Gimbus Scelgo Come Muovermi”, promosso in sinergia tra l’Assessorato ai Trasporti della Provincia, la Start, i Comuni di Ascoli Piceno, Folignano, Castel di Lama e Maltignano, con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani sulla sicurezza stradale e l’uso del mezzo pubblico.

L’iniziativa è stata, infatti, presentata alle scuole del territorio in un convegno che si è svolto nella sala congressi della Camera di Commercio. Oltre a numerosi studenti e docenti, erano anche presenti rappresentanti della autoscuole ed altri operatori del settore. A illustrare il programma del progetto, secondo in Italia per entità del finanziamento da parte del Ministero delle Politiche Giovanili e considerato esperienza pilota per altri enti locali a livello nazionale, c’erano il Presidente della Provincia Piero Celani, l’Assessore provinciale ai Trasporti Filippo Olivieri (che ha coordinato i lavori), gli assessori al Comune di Ascoli Massimiliano Brugni e al Comune di Castel di Lama Mirko Corradetti e il dirigente del Servizio Trasporti della Provincia Giuseppe Serafini.

Tra i relatori del convegno, il Comandante della Polstrada di Ascoli Maurizio Collina, la dott.sa Maria Grazia Mercatili della ASUR Marche e il dott. Leonardo Milani, mental trainer della pattuglia aerea acrobatica “Frecce Tricolori” che ha svelato alcune delle tecniche utilizzate per motivare e formare i nostri migliori piloti dell’Aeronautica ed applicabili con successo nel mondo del lavoro, dello sport e dell’educazione.

Il Presidente Celani ha sottolineato “una delle caratteristiche più innovative ed originali di Gimbus: quella di rendere protagonisti in prima persona gli stessi giovani trasformandoli in veri e propri testimonal presso i coetanei della sicurezza stradale e dei comportamenti responsabili alla guida.”

L’Assessore Brugni ha evidenziato “l’importanza di divertirsi “usando la testa” e annunciato “ che nelle prossime settimane tanti e qualificati appuntamenti si articoleranno sul territorio tra simulazioni di crash test, trasporto gratuito di studenti verso le discoteche con educazione stradale nel bus, concorsi ed altre campagna informative.”

Ha concluso il convegno l’Assessore Olivieri colui che ha lanciato il concorso “ Disegna Bob”. “Il Bob – ha spiegato Olivieri – è il guidatore designato, colui cioè che decide responsabilmente di non bere e di riaccompagnare a casa i suoi amici in piena sicurezza. Ebbene, la Provincia per diffondere questa buona prassi che può salvare vite umane ha previsto un concorso, aperto a tutti i ragazzi residenti nel Piceno, dai 15 ai 28 anni. Dovranno disegnare il logo del Bob. Il miglior lavoro sarà premiato con un Iphone4.”

La Provincia ricorda che il concorso scade il 30 giugno 2011. Per info modalità di partecipazione, è possibile consultare il sito www.gimbus.it

(Letto 155 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 155 volte, 1 oggi)