SPINETOLI – La Onsen Pagliare si riscatta con la Meic Services Heraclea Gela e insegue ancora il sogno B1. Dopo la sconfitta della gara di andata, la squadra di pallavolo allenata da Francesco Napoletano si prende la rivincita al Palasport di via Vecchi, per l’occasione pieno di spettatori e con gli spalti colorati di bianco-verde. Il punteggio finale è: 20-25; 27-25; 25-19; 25-22. La partenza è buona per la Onsen che prende subito le distanze piazzando un break di 8-4, poi le gelesi si rifanno e accorciano le distanze fino ad arrivare sul 16 pari: il gioco veloce dell’Heraclea e la ricezione imprecisa delle bianco-verdi costringe Capriotti ad un gioco scontato e le avversarie riescono ad allontanarsi e chiudere 25-20.

Il secondo set inizia ad armi pari, con le pagliarane che forzando la battuta costringono le siciliane ad un gioco impreciso anche se sempre brillante; sull’11 pari il tecnico Napoletano chiede più precisione in ricezione e gli attaccanti riescono ad imporsi con più facilità, distanziando le avversarie di 4 lunghezze. Ma le avversarie si riorganizzano e martellando in attacco riescono ad arrivare sul 24-22. Napoletano chiama il tempo tecnico e chiede una prova di carattere alle sue, che con grande determinazione affiancano e sorpassano le siciliane aggiudicandosi il set per 27-25.

Il terzo parziale è tutto bianco-verde: le ragazze della Onsen continuano a salire in ricezione, aprono il gioco, forzano ancor di più la battuta ed attaccano di prepotenza; si va subito sul 5-0 e poi addirittura sul 17-9, le ragazze di mister Scavino fanno di tutto per cercare di recuperare il gap, ma le pagliarane sono inarrestabili e riescono a chiudere sul 25-19.

Entusiasmante il quarto set, fatto di scambi interminabili e recuperi che danno spettacolo. Punto a punto, le atlete da ambo le parti si danno battaglia a viso aperto senza esclusione di colpi e si arriva sul 12 pari, dove le ragazze di capitan Troli, ancora una volta, riescono a portarsi in vantaggio di 4 punti e mantengono le distanze fino al 23-18. Non mollano le siciliane che, approfittando di 3 errori delle pagliarane, arrivano sul 22-23. Le bianco-verdi tuttavia sanno di essere ad un passo dalla vittoria e mettono a terra le due palle decisive chiudendo la partita 25-23. Sul punto finale la folla esplode in un boato di gioia e scende in campo per acclamare le proprie beniamine.

Onsen Pagliare: Troli, Capriotti, Pepe, Ciotti, Collina, Di Bonaventura, Di Marco, Bastianutto, Marinelli, Kabunda, Rampanti, Bajo, Saccoccia

Meic Services Heraclea Gela: Oliva, Cianflone, Giallongo, Spena, Musmeci, Licciardi, Susino, Escher, Galletti, Cona, Grandi, Composto

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 334 volte, 1 oggi)