ASCOLI PICENO – Anche il sindaco di Ascoli, Guido Castelli, ha partecipato questa mattina all’Assemblea Nazionale di Confindustria svoltasi a Roma all’auditorium “Parco della Musica” di Roma e che ha visto la presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Accompagnato da Bruno Bucciarelli, presidente Provinciale di Assindustria Ascoli, Castelli ha avuto modo di incontrare – tra gli altri – il Ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli con cui si è intrattenuto per l’esame di due questioni piuttosto importanti per il territorio. La questione del pedaggio che potrebbe gravare sulla superstrada Ascoli Mare e il finanziamento della Salaria nel tratto Favalanciata/Trisungo.

“Pur nella estrema difficoltà del momento, Il nostro territorio deve mantenere alta l’attenzione sui nodi più importanti della nostra questione infrastrutturale.” – ha commentato Guido Castelli “Ho chiesto direttamente al Ministro Matteoli di ripristinare il finanziamento della Salaria nel tratto Favalanciata/Trisungo.  Era stato originariamente previsto ma nel 2009- a causa di un ritardo burocratico consumatosi nel corso della procedura di cantierabilitá- è stato dismesso in favore degli interventi post sisma per l’Abruzzo. Ora è venuto il momento di riprendere quel cammino ma per conseguire questo obiettivo è necessaria una precisa assunzione di responsabilità dal parte della Regione. Dovrà essere quest’ultima infatti ad avviare il necessario confronto formale con il Ministero delle Infrastrutture per ottenere il finanziamento. Ne parlerò direttamente con Gian Mario Spacca che il prossimo 31 maggio sará ad Ascoli per un confronto con il Piceno.

Sul fronte del pedaggio ho chiesto che il Governo possa revocare il  pedaggiamento dell’Ascoli Mare  in relazione alla dichiarazione di intervenuta calamità naturale per le piogge che lo scorso marzo hanno flagellato il territorio. Ciò in attesa di un definitivo declassamento a strada statale della superstrada Ascoli Mare, così come richiesto dall’ordine del giorno approvato all’unanimità dal consiglio comunale di Ascoli”. A metà giugno Castelli, dopo avere raccolto l’auspicata disponibilità della Regione Marche, incontrerà nuovamente il Ministro Matteoli per i necessari aggiornamenti”

(Letto 181 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 181 volte, 1 oggi)