ASCOLI PICENO – “Lunedì 30 maggio a Roma, nell’incontro con il Dott. Grandi e l’Avvocato Balestra della Manuli Rubber è rimasta intatta e forte la sensazione di una visione strategica della Manuli di fuoriuscita dal sito produttivo ascolano”.

Lo scrive in una nota la segreteria provinciale del sindacato Ugl: “La dichiarazione di Grandi di una modifica di mercati oramai definitiva, con impossibilità di mantenere produzioni con costi superiori al prezzo di vendita fa il paio con quanto scritto nella comunicazione della procedura di mobilità”. Cosa c’era scritto? C’era scritto che “il risultato industriale di Ascoli Piceno, depurato dagli acquisti e dalle vendite infragruppo, evidenzia ancora un risultato fortemente negativo”.

Mercoledì, ad ogni modo, il tema della Manuli sarà al centro di una conferenza stampa convocata dal presidente della Provincia Piero Celani.

Sostiene l’Ugl che si tratterebbe della”prova provata del nesso logico tra la chiusura dei reparti TAL e Refrigerazione, già programmati per il 31/12/2011, ed il successivo scivolamento della Manuli verso il disimpegno totale da Ascoli Piceno. Ma andiamo per ordine; oggi l’impegno della Ugl è resistere, resistere, resistere; finché si ha vita si combatte ed intanto dobbiamo aprire il paracadute per evitare l’impatto devastante sul fronte della disoccupazione”.

L’Ugl ha chiesto alla Manuli la proroga di un anno di cassa integrazione guadagni straordinaria, e annuncia di voler porre la stessa richiesta al Ministero dello Sviluppo Economico. Chiederà anche “misure adeguate a livello territoriale che diano valore alla solidarietà e che siano di antidoto alla disoccupazione. Le istituzioni innanzitutto sono chiamate a svolgere, in questo progetto, un ruolo primario e trainante, altrimenti l’assenza manifesta le porrebbe sul banco degli accusati. Il futuro del sito produttivo Manuli di Ascoli Piceno è purtroppo simmetrico al sito produttivo in Polonia; la crescita già programmata del sito polacco spoglierà definitivamente il sito ascolano”.

(Letto 191 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 191 volte, 1 oggi)