ASCOLI PICENO – E’ stato arrestato questa mattina, mercoledì 8 giugno, con l’accusa di stalking e di sottrazione consensuale di minore un quarantenne di Ascoli Piceno. L’uomo, separato dalla moglie, si era recato presso una scuola materna  per riprendersi il figlio di sei anni dopo che si è visto recapitare un provvedimento del Tribunale dei minori con il quale gli veniva sospesa la patria potestà. In precedenza gli era stato intimato dal Gip di Ascoli di non avvicinarsi al bimbo.

Ma stamattina l’uomo, un ristoratore abbastanza conosciuto in città, ha fatto irruzione in una scuola materna dove le maestre in un primo momento non lo hanno fatto entrare. Dopo aver ricevuto alcune minacce queste sono state costrette a lasciarlo passare ma nel frattempo hanno chiamato i Carabineri. Il bimbo è stato successivamente trovato in casa col padre, al quale è poi stato notificato l’arresto e si trova ora presso il carcere di Marino del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.992 volte, 1 oggi)