ASCOLI PICENO – Tornano in libertà Vittorio Micolucci e Vincenzo Sommese, i due giocatori  dell’Ascoli coinvolti nella vicenda Calcioscommesse. La decisione è arrivata oggi da parte del Gip di Cremona Guido Salvini. Torna in libertà anche Beppe Signori, l’ex bomber della Lazio e della Nazionale. Tutti erano ai domiciliari. Ora la Procura inizia una seconda fase di indagine durante la quale sarà affiancata dal personale dello Sco (Servizio Centrale Operativo) della Polizia.

Intanto gli atti dell’inchiesta sono finiti anche sul tavolo della giustizia sportiva, che cercherà di abbreviare i tempi dei propri procedimenti per poter al più presto decidere sulle sanzioni da infliggere ai giocatori coinvolti e, laddove fosse riconosciuta la responsabilità oggettiva, anche alle società.

Il timore in casa Ascoli è quello che la cosa potesse riguardare anche la società bianconera, essendo Micolucci e Sommese suoi tesserati, ma nelle occasioni incriminate l’Ascoli risulterebbe finora soltanto danneggiata. Proprio per questo, insomma, c’è cauto ottimismo sulle sentenze del Tribunale sportivo.

(Letto 199 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 199 volte, 1 oggi)