ASCOLI PICENO – Anche l’Ambito Territoriale Sociale XXII scende in campo sul tema dell’affido familiare.
Il Comitato dei Sindaci, infatti, in linea con gli obiettivi già espressi nel Piano d’Ambito sociale 2010 – 2012 di “promuovere la costituzione di reti di famiglie ed il mutuo-aiuto” e di “promuovere l’istituto dell’affidamento familiare”, ha deciso di sostenere finanziariamente la progettazione coerente con questi obiettivi da proporre alla Fondazione Carisap.
Quest’ultima, con un bando che scadrà il prossimo 31 luglio, riservato alle Associazioni di volontariato, alle Cooperative sociali, alle Fondazioni e alle Organizzazioni senza finalità di lucro e alle Imprese sociali, ha previsto interventi per il “Sostegno all’affido e all’accoglienza per interventi finalizzati alla promozione della cultura dell’affido e dell’accoglienza e per iniziative finalizzate alla creazione di Associazioni di famiglie affidatarie disponibili ad ospitare/accogliere minori in difficoltà su richiesta delle Autorità Giudiziarie con il coinvolgimento dei servizi sociali degli Enti territoriali”.
L’Ambito Territoriale Sociale XXII ha quindi deliberato di utilizzare fino ad un massimo di € 4.000 dei propri fondi di programmazione per partecipare alla copertura economica di un progetto che venga preventivamente concertato con lo stesso Ambito e che interessi, come minimo, tutti i comuni dell’ATS: Ascoli Piceno, Acquasanta, Arquata, Folignano, Maltignano, Montegallo, Palmiano, Venarotta e Roccafluvione.
L’Ambito, inoltre, offrirà anche la propria collaborazione alla realizzazione del progetto mettendo a disposizione personale esperto e mezzi.
Quanti volessero concertare il proprio progetto con l’Ambito Territoriale Sociale XXII potranno prendere contatti con il coordinatore, dott. Cesare Rapagnani, in via Giusti n.1, Ascoli Piceno, tel. 0736/298561, fax. 0736/298560; e-mail: coordinatore@ambitosociale.ascolipiceno.it;staff@ambitosociale.ascolipiceno.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 116 volte, 1 oggi)