ASCOLI PICENO – Per tutti gli appassionati di baseball e softball che per anni sono stati messi un po’ in panchina, è tornata l’ora di scendere in campo. Le due discipline sportive che hanno avuto il loro esordio con alti e bassi dal 1966 fino al 1996, ritornano ufficialmente a prendere vita dopo tanti anni. E’ proprio il presidente dell’Asd Baseball e Softball Ascoli, Fabio Gricinella, che nel ricordare la mostra fotografica “Francesco Certelli”tenutasi sabato 18 giugno presso il centro commerciale Oasi dal titolo il “Baseball e il Softball nella storia sportiva ascolana”, evidenzia la volontà di istituire una vera e propria scuola di questi due bellissimi sport per tornare a rivivere i fasti di un tempo quando il baseball ascolano militava nel campionato di serie B.

Per tutti gli appassionati ma anche per coloro che vogliono avvicinarsi per la prima volta a questo sport,  il presidente Fabio Gricinella ha ricordato infine che è in corso a Monterocco il torneo di slow pitch, un baseball amatoriale con regole semplificate che vede impegnati molti ragazzi tra i 13 ed i 14 anni che forse un domani si sfideranno a livello agonistico nel nuovo campo che sarà costruito entro settembre di fronte al centro commerciale Città Delle Stelle grazie ad un privato che ha messo a disposizione il proprio terreno.

Soddisfazione e ammirazione per queste due attività sono state espresse anche dall’assessore allo Sport, Massimiliano Brugni, che ha sottolineato come queste discipline siano importanti sia dal punto di vista fisico ma soprattutto perché aguzzano l’ingegno degli atleti.

(Letto 1.044 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.044 volte, 1 oggi)