ASCOLI PICENO – Cinque domande a risposta multipla, per valutare gli esiti degli sforzi dell’amministrazione pubblica, nell’inserire Ascoli nel progetto “Ascoli: città nel futuro”.

E’ questa l’idea che ha animato  ieri 24 giugno al teatro Romano, l’attesa del pubblico per  l’inizio della Lisistrata. Ad ogni spettatore è stato consegnato un questionario anonimo, con la richiesta di riconsegnarlo a fine spettacolo, complice la possibilità di essere sorteggiati, tramite la matricola del biglietto, e di vincere due ingressi a scelta per gli spettacoli successivi in programmazione.

Fra le domande: la residenza nel comune di Ascoli, il livello di soddisfazione del calendario, spettacolo per spettacolo, il mezzo che ha fatto conoscere circa l’evento, e un voto da 1 a 10 sullo staff di accoglienza, sulla scenografia e sulle luci e sulla professionalità degli attori.

Il pubblico ha risposto positivamente all’iniziativa, “che vuole – come ha dichiarato il sindaco Castelli – essre un metro di giudizio sul nostro operato, perchè crediamo nel valore culturale di Ascoli per il suo rialzo e sviluppo economico, quindi abbiamo necessità dei vostri consigli per migliorare il nostro operato”.

(Letto 167 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 167 volte, 1 oggi)