ASCOLI PICENO  I difensori di Salvatore Parolisi, indagato per l’omicidio della moglie Melania Rea, hanno annunciato di aver «predisposto una querela contro quei mezzi di informazione che hanno diffuso notizie assolutamente false relative a presunti contatti o rapporti di Parolisi con soggetti transessuali». Lo ha reso noto l’avvocato Valter Biscotti, che insieme al collega Nicodemo Gentile, difende il caporalmaggiore dell’Esercito. «La stessa denuncia – fa sapere Biscotti – verrà trasmessa ai vertici aziendali della Rai», ossia al direttore generale Lorenza Lei.

Per la precisione i servizi incriminati sono quelli del Tg2 andato in onda domenica alle 13 e del Tg3 regionale, durante i quali si sostiene che Parolisi avesse frequenti contatti via Web con dei transessuali. Nei servizi si dice anche che il militare avrebbe dovuto conoscere i genitori della soldatessa Ludovica P., la ragazza di 27 anni con la quale aveva una relazione extraconiugale, inconsapevoli che l’uomo aveva moglie e figlia. L’incontro di presentazione doveva avvenire a Roma, dove sarebbe stato prenotato un albergo nei giorni a ridosso delle vacanze pasquali per trascorrere tutti insieme due giorni  nella capitale.

(Letto 1.770 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.770 volte, 1 oggi)