ASCOLI PICENO – L’Ascoli Calcio si è radunato questa mattina alle ore 11 al Centro Sportivo Città di Ascoli. Calciatori e staff, dopo un mese e mezzo di vacanza, hanno ripreso i lavori in preparazione del campionato 2011-2012. Unico volto nuovo l’ungherese Zsolt Tamasi presentato agli organi di informazione.

Nonstante mancasse ancora l’ufficialità dell’iscizione al prossimo campionato di serie B (la Lega si esprimerà il 18) i bianconeri hanno mostrato entusiasmo e voglia di ricominciare. Forse anche voglia di lasciarsi alle spalle le tristi situazioni legate alle difficoltà economiche della società, che obbligheranno i bianconeri a cominciare il campionato con almeno tre punti di penalizzazione, e alla vicenda del calcioscommesse, che desta qualche preoccupazione perchè vede coinvolti tre giocatori bianconeri.

Fabrizio Castori e Adriano Polenta stanno lavorando sodo per costruire una squadra all’altezza. Il mister non si spaventa per l’inizio in salita e ai microfoni di Picenotime dichiara: “non mi spavento, anzi la penalizzazione può farci stare più concentrati. Non ho mai creduto all’eventualità che non ci saremmo iscritti. C’è entusiasmo nell’ambiente e serenità in società. Rosa al momento scarna? Meglio, almeno non siamo in troppi, perchè se poi ci sono giocatori che non servono si crea confusione. Vogliamo giocatori che facciano al caso nostro e questi arriveranno al momento giusto. Il mercato ancora non è iniziato, ma se sarà al risparmio non vuol dire che questo costituirà un problema, non sempre chi più spende vince. Alcune cessioni importanti sono inevitabili ma faremo in modo di rimpiazzare i giocatori che andranno via. Non faccio dichiarazioni ai tifosi ma posso dire che lavoreremo in maniera intelligente per fare una squadra competitiva per il nostro obiettivo che è la salvezza”.

Il direttore sportivo Adriano Polenta ha analizzato nel dettaglio la situazione: “Alcuni giocatori non sono presenti al raduno non per motivi punitivi ma perchè non rientrano nel nostro progetto. Per quello che riguarda i movimenti in uscita Simone Pesce andrà al Novara, e anche Potenza e Coser andranno via. Giallombardo è un nodo difficile perchè ha un contratto lungo e oneroso, ma cercheremo di sistemarlo. E’ facile che Gazzola eGiorgi andranno via perchè hanno richieste importanti e anche su Guarna stiamo vedendo. In entrata stiamo valutando i primavera Iemmello e Libertazzi. Domani concluderemo per Sbaffo. In questa fase ci concentreremo sui giovani poi più avanti vedremo altri giocatori in uscita dalle varie squadre”.

Visite mediche per Ciofani e Pederzoli. I bianconeri, che hanno pranzato presso la struttura dell’Hotel Villa Sgariglia, che ospiterà il ritiro della squadra ad Ascoli, sono tornati al C.S. Città di Ascoli nel pomeriggio e alle ore 17:00 hanno sostenuto la prima seduta di allenamento. Domenica partenza per il ritiro di Cascia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 381 volte, 1 oggi)