ASCOLI PICENO – Linea dura del Comune nei confronti dei nomadi che spesso occupano l’Area Camper di Castagneti. Giovedì è stata infatti sgomberata dai Vigili Urbani l’area con l’allontananamento di un gruppo di macedoni.

Ed ora, dopo gli interventi di pulizia, si pensa alla riqualificazione della zona.

“Stiamo procedendo ad una radicale opera di bonifica ambientale dell’area attraverso Ascoli Servizi Comunali e, nel corso dei lavori, già abbiamo riscontrato la presenza di resti di ogni genere.- ha affermato il sindaco Castelli Divani, batterie esauste, siringhe e quant’altro. Tra pochi giorni avremo finito la pulizia. Nel frattempo abbiamo ritenuto di interdire l’area a qualsivoglia utilizzo. Anche per evitare che nuovi ingressi, più o meno clandestini, potessero compromettere il progetto che ci prefiggiamo di conseguire. In particolare vorremmo coinvolgere l’associazione camperisti di Ascoli per una gestione idonea a consentire un accesso controllato all’area”.
Nel corso della seduta di venerdì della Giunta Comunale, il sindaco Castelli ha disposto l’avvio della progettazione necessaria alla riqualificazione dell’area camper di Castagneti. Un’area da sempre al centro di tante polemiche a causa della presenza di nomadi che, di fatto, impedivano che il piazzale potesse assolvere la funzione per la quale era stato concepito.
Prosegue il sindaco riguardo ai progetti futuri per l’area: “Ascoli, in questo modo, potrebbe beneficiare in maniera inedita di flussi turistici qualificati per accrescere l’appeal di una città che non può permettersi di trascurare nessun segmento di attrattavità. Abbiamo già preso contatto con il Presidente dell’associazione per condividere un’iniziativa che potrebbe consentire effetti di grande significato per la nostra economia turistica”.

Per il momento, i camperisti potranno effettuare le loro operazioni di carico e scarico di acqua e liquami sia presso la stazione di servizio di Giustimana che presso il parcheggio sito in prossimità del Seminario.

Nello stesso tempo il Comune ha chiesto un incontro al Nucleo Industriale per individuare un’area da riservare agli esercenti mestieri girovaghi (giostrai, esercenti attività circensi) lungo l’asse industriale o comunque fuori dal perimetro urbano della città.

(Letto 183 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 183 volte, 1 oggi)