ASCOLI PICENO – Mercoledi mattina interrogatorio di garanzia in carcere per Salvatore Parolisi, accusato dell’omicidio di sua moglie Melania Rea e da 24 ore sottoposto a una misura di custodia cautelare nella casa circondariale di Marino del Tronto.
Walter Biscotti e Nicodemo Gentile, avvocati difensori di Salvatore Parolisi, hanno rilasciato queste dichiarazioni mercoledì mattina davanti al tribunale di Ascoli, dopo essere stati a incontrare il procuratore capo Michele Renzo: “Si è avvalso della facoltà di non rispondere anche perché non è il tribunale competente, i capi di accusa sono pieni di incongruenze che lasciano spazio ad una concreta e ottimista strategia difensiva. Parolisi è tranquillo, si sta leggendo l’ordinanza, punto per punto, trova che gran parte dei punti contro di lui siano sbagliati e infondati”
Per quello che riguarda la piccola Vittoria, dicono sempre gli avvocati, “ci auguriamo una fattiva collaborazione fra le due famiglie”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 801 volte, 1 oggi)