ASCOLI PICENO- Un viaggio lungo due ore attraverso il magico mondo della Quintana di Ascoli, dal dietro le quinte dell’organizzazione alla realizzazione della rievocazione storica. Il tutto attraverso splendide immagini ed interviste oggetto del film-documentario “Il valore del passato. Le virtù dei cavalieri” prodotto dalla Duea Film di Antonio e Pupi Avati la cui proiezione è in programma, sabato 23 luglio alle ore 21, in piazza del Popolo. Realizzato per la tv satellitare Sat 2000 nell’ambito del ciclo di produzioni relative alle rievocazioni storiche, il film-documentario porta la firma del bravissimo regista e sceneggiatore italiano Fredo Valla. “Questa – sottolinea il sindaco di Ascoli, Guido Castelli, nella sua veste anche di presidente dell’Ente Quintana – è l’ ennesima dimostrazione di come la Quintana sia un evento dallo straordinario impatto scenico. Su tale aspetto dobbiamo lavorare sempre, anche per il futuro. I riconoscimenti non tardano ad arrivare, come nel caso del ritorno della Quintana sulla Rai, e come è dimostrato dal fatto che esponenti autorevoli del mondo dello spettacolo importanti, come gli Avati, abbiamo creduto in questa produzione”. Le riprese ed i sopralluoghi da parte della troupe televisiva sono iniziate a maggio del 2010 e sono finite ad agosto dello stesso anno, in concomitanza con l’edizione passata della Giostra di Sant’Emidio. Tante le interviste contenute nel documentario, da quelle realizzate con i vertici dell’Ente a quelle con i tecnici della Quintana, per poi passare ai rappresentanti dei diversi Sestieri cittadini e al popolo quintanaro. E ancora, immagini di Ascoli dall’alto, del campo di giochi, degli stessi Sestieri in occasione delle cene medievali, dei luoghi dove si allenano i cavalieri e tantissimo altro ancora. La visione del film è aperta a tutti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 126 volte, 1 oggi)