ASCOLI PICENO- Esordisce con un clamoroso “forza Ascoli”, fra gli applausi della “sua” piazza del Popolo, una folla di ricordi, emozioni ed affetti. Inizia cosí la tappa ascolana dell’ “Alien tour” di Giovanni Allevi, con le dolci note di “Secret love”, brano con il quale sta presentando l’album “Alien” nei più importanti scenari della musica nazionali ed internazionali.

Il concerto prosegue con i pezzi “Tokio Station“, nato nella mente del pianista riccioluto proprio mentre attendeva un treno alla stazione di Tokio, e “Close to me“, letteralmente tradotto “vicino a me”, “perché – come dichiara Allevi- l’arte si crea proprio dentro chi ascolta, e per questo motivo dovrei essere io a chiedervi l’autografo a fine concerto“.

“Avendo a che fare con la musica – continua Giovanni- mi sono reso conto che la mia forza é la mia fragilità”: con questa riflessione l’artista ha presentato uno dei suoi brani più celebri, “Back to life“, noto anche al pubblico televisivo per l’associazione del pezzo alla colonna sonora dello spot della nuova Fiat 500.

Un’ora e un quarto di musica e aneddoti, che Giovanni ha raccontato per presentare i suoi brani, con timidezza e un filo di voce: fra le esperienze più toccanti la  storia di Helena, una pianista che a causa di un grave incidente ha perso l’uso della mano sinistra. Per lei Giovanni ha composto una suonata “per solo mano destra”, per far comprendere “che la musica va oltre le difficoltà”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 435 volte, 1 oggi)