CASTEL DI LAMA – L’hamburger più grande del mondo è il nuovo record per entrare una seconda volta nel Guinness dei primati, che il Comitato promotore della Fiera dell’agricoltura e zootecnia di Castel di Lama tenterà di battere all’inizio di settembre prossimo.

Il maxi polpettone sarà realizzato con carne pregiata di razza bovina marchigiana, ma ancora si devono definire i dettagli e gli strumenti tecnici indispensabili per realizzare la nuova impresa, dopo quella raggiunta del pecorino gigante.

Quest’anno, in occasione della Fiera dell’agricoltura e zootecnia di Castel di Lama, che si terrà dall’uno al 4 settembre, parteciperà anche una delegazione istituzionale al massimo livello della Repubblica di Macedonia. Lo ha confermato nei giorni scorsi l’ambasciatore della Macedonia in Italia Velibor Topalosky, che insieme all’ambasciatore presso la Santa Sede, Gjoko Gjorgevsky e al sindaco della città di Veles ha visitato prima la sede dell’Ecoservices di Villa S.Antonio, accompagnato dal titolare e patron della Fiera Giuseppe Traini, e poi il municipio di Castel di Lama.

Con loro anche il vicepresidente dell’ANCE di Ascoli Piceno Umberto Alesi, l’ex ambasciatore italiano a Skopje Marcon. Ad accoglierli gli assessori Vincenzo Camela, Tommaso Amadio e il sindaco Patrizia Rossini. “Siamo orgogliosi di questa visita – ha detto quest’ultima durante l’incontro – vi invitiamo a partecipare alla rassegna di settembre, che rappresenta uno dei più importanti eventi del territorio sia per il pubblico presente che per gli espositori”. Il sindaco di Veles, ricordando che anche a Skopije si svolge una fiera agricola in primavera, ha accettato l’invito, ricambiandolo.

Giuseppe Traini e i rappresentanti del Comune hanno ipotizzato anche un gemellaggio tra le due manifestazioni, che sarà definito prossimamente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 602 volte, 1 oggi)