ASCOLI PICENO – Avrebbe tentato di suicidarsi in carcere Danny Pruscino, marito di Katia Reginella e padre legittimato del piccolo Jason, il bimbo di pochi mesi scomparso dai primi di luglio da Folignano, paese di residenza della famiglia.

Se ne sarebbe accorto l’avvocato difensore Felice Franchi quando si è recato in carcere per incontrarlo. L’uomo era stato trasportato all’ospedale Mazzoni di Ascoli perchè avrebbe bevuto della candeggina col tentativo di togliersi la vita. Le sue condizioni comunque non sono gravi.

Danny Pruscino, 30 anni, continua a ribadire il proprio amore per la moglie, nonostante questa negli ultimi tempi avrebbe preso le distanze, e ad affermare che il piccolo Jason è vivo.

Le indagini proseguono senza sosta, tra le testimonianze più o menoattendibili dei due coniugi, ma del piccolo non ci sono ancora tracce.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 332 volte, 1 oggi)