ASCOLI PICENO – Una sesta edizione col botto che non è da meno alle più blasonate notti bianche delle maggiori metropoli italiane. E’ questo quanto ha organizzato il Comune di Ascoli in collaborazione con i commercianti del centro per l’attesissima Notte di San Lorenzo in programma il 10 agosto con show, musica, comicità, danza, cultura, gastronomia e shopping fino all’alba.

Tema dominante di questa notte bianca saranno i festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia con “Il rosso, il bianco, il verde…”. Il rosso rappresenta la passionalità della musica etnica che fin dall’800 ha raccontato le vicende e le trasformazioni della società, il bianco la delicatezza della danza in un mix fra parole e musica per finire con il verde della parola che racconta in modo suadente storie, fatti e personaggi della vita.

Da sottolineare il grande sforzo economico dell’amministrazione comunale, che per l’organizzazione dell’evento ha stanziato 30mila euro contro i 10mila con i quali San Benedetto ha organizzato la sua notte bianca. Un grande impegno finalizzato al rilancio del turismo nel capoluogo piceno che quest’anno, come ha sottolineato il sindaco Guido Castelli, può vantare 110mila presenze e 200mila visite di turisti nel territori.

“Grazie alla collaborazione con la Politecnica delle Marche – continua il sindaco – i risultati sono superiori alle aspettative e a settembre si tireranno le somme. Abbiamo il 25% di incrementi rispetto all’anno scorso, con l’idea di allungare l’estate fino al 27 agosto con il concerto di Paolo Conte.”

Il ricco programma di questa notte da non dimenticare abbraccerà tutti i luoghi simbolo del centro storico dal magnifico salotto cittadino di Piazza del Popolo alla splendida Piazza Arringo senza trascurare piazza Sant’Agostino, Piazza Ventidio Basso ed il chiostro di Sant’Agostino.

Nomi importanti anche quelli che è riuscito a portare in Ascoli il direttore artistico Aldo Pizzingrilli, a partire da David Riondino che accompagnato dalla band Città di Ascoli racconterà “Il poema di Garibaldi” per proseguire con la comicità di Carmine Faraco direttamente da Colorado, per finire con la bravura di Arisa con il suo concerto in Piazza del Popolo.

Non mancheranno inoltre zone dedicate al commercio ambulante ed artigianale in Corso Vittorio Emanuele, Corso Mazzini (zona Carisap), Piazza Bonfine, chiostro di San Francesco e via D’Ancaria; sarà allestita un’area per i piu giovani con il chiostro di Sant’Agostino che si trasformerà in una vera e propria discoteca sotto le stelle con Gianni Schiuma ed una band che farà rivivere le magie di Michael Jackson ed infine delle aree spontanee dedicate a gruppi emergenti.

“Siamo partiti in nettissimo ritardo – conclude il direttore artistico Aldo Pizzingrilli – sia per quanto riguarda le scelte artistiche sia per il reperimento di fondi ma siamo riusciti lo stesso a mettere in piedi un programma molto vasto che abbraccia più gusti. Spero infine che non ci siano iniziative da parte dei commercianti con creazioni spontanee che vadano fuori dal tema dominante della nottata.”

Questo show notturno come ricorda il presidente di Ascoli in Centro Primo Valenti, rientra nel progetto “Centro turistico commerciale naturale” che coinvolge tutti i commercianti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.845 volte, 1 oggi)