ASCOLI PICENO – Finalmente sorrisi per l’Ascoli che, dopo le ultime settimane bollenti per via della vicenda del calcio scommesse, trionfa in Coppa Italia al Del Duca di fronte a 2 mila spettatori, sconfiggendo il Taranto per 3 a 1 nel secondo turno eliminatorio del torneo.

Bianconeri subito in vantaggio dopo 47 secondi con Sbaffo a cui replica quasi immediatamente Prosperi. I novanta minuti terminano in parità e a decidere la gara ai supplementari è Giacomo Beretta con una doppietta in appena due minuti (al 113′ e al 115′). L’attaccante, arrivato in prestito dal Milan, era subentrato a Papa Waigo al 70′. Al terzo turno il Picchio dovrà vedersela col Cesena di Adrian Mutu. Per mister Castori si tratterà di un ritorno al passato, vista la lunga esperienza alla guida del club romagnolo dal 2003 al 2008.

I TABELLINI

Ascoli: Guarna; Gazzola (26′ Pasqualini), Peccarisi, Vasco Faisca, Ciofani; Di Donato, Pederzoli, Parfait; Papa Waigo (70′ Beretta), Romeo (96′ Marchionni), Sbaffo. A disp.: Maurantonio, Capece, Gragnoli, Scognamillo. All.: Castori.
Taranto: Bremec; Cutrupi, Colombini, Prosperi; Garufo, Giorgino (72′ Pensalfini), Sciaudone, Sabatino; Chiaretti, Girardi (61′ De Gasperi), Russo (84′ Rantier). A disp.: Faraon, Di Bari, Antonazzo, Karvonen. All.: Dionigi.
Arbitro: Di Paolo di Avezzano
Reti: 1′ Sbaffo, 6′ Prosperi, 113′ Beretta, 115′ Beretta.
Ammoniti: Sbaffo, Prosperi, Giorgino, Parfait, Antonazzo.
Espulsi: Dionigi (allenatore Taranto) per proteste.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 529 volte, 1 oggi)