SAN MARINO – L’Ascoli dice addio alla Coppa Italia nel modo più amaro, con un’eliminazione ad opera del Cesena arrivata all’ultimo minuto del secondo tempo supplementare. Tutta colpa di Erjon Bogdani, entrato in campo all’inizio dell’extratime.

Sul campo neutro di San Marino i bianconeri si fermano dunque al terzo turno eliminatorio, dopo una gara sofferta e combattuta contro un avversario tecnicamente più forte, che schierava in campo i nuovi acquisti Eder e Mutu. Nonostante ciò, la squadra di Castori ha saputo tenere botta alle sfuriate dei romagnoli, sfruttando ottimamente le ripartenze e sfiorando più volte il gol con Romeo e Beretta. Ma proprio quando il match si stava avviando ai calci di rigore, l’attaccante albanese ha ottimamente sfruttato di testa un perfetto assist di Comotto.

Oltre a quest’ultimo, da segnalare la lunga schiera trasversale di ex in campo e in panchina: Castori (al Cesena dal 2003 al 2008 ed osannato dal pubblico), Giampaolo (artefice in tandem con Massimo Silva della promozione in A del 2005 e dell’avvincente salvezza dell’anno successivo) e Papa Waigo.

Il Cesena ora affronterà ai sedicesimi di finale il Gubbio (che ha a sorpresa buttato fuori l’Atalanta), mentre per l’Ascoli la testa è già alla sfida col Torino, primo appuntamento di un campionato di Serie B che si preannuncia più infuocato di quello passato.

I TABELLINI

CESENA: Antonioli, Comotto, Benalouane, Lauro, Parolo, Colucci (5′ 1ts Guana), Candreva, Eder (1′ 2ts Bogdani), Malonga (8′ st Meza Colli), Mutu. A disp.: Simoncini, Cica, Von Bergen, Ceccarelli. All. Giampaolo.

ASCOLI: Guarna, Andelkovic, Peccarisi (30′ pt Giovannini), Faisca, Ciofani (36′ st Pasqualini), Di Donato, Pederzoli, Parfait, Papa Waigo, Sbaffo, Romeo. A disp.: Maurantonio, Capece, Marchionni, Tamasi. All. Castori.

RETI: 119′ Bogdani
ARBITRO: Romeo di Verona (De Luca – Petrella)
NOTE: Amm. Lauro, Giovannini, Guarna, Bogdani

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 311 volte, 1 oggi)