ASCOLI (4-3-3): Guarna; Gazzola, Andelkovic (70′ Peccarisi), Faisca, Ciofani, Di Donato (cap.), Pederzoli (16′ Vitiello), Sbaffo; Papa Waigo, Soncin, Beretta (46′ Romeo). A disp: Maurantonio, Giovannini, Tamburini, Boniperti. All: Castori

VICENZA (4-3-2-1): Frison; Martinelli (cap.), Bastrini, Augustyn, Pisano; Botta, Paro, Rigoni; Alemao (11′ Paolucci), Misuraca (28′ Bariti), Abbruscato. A disp: Acerbis, Zanchi, Giani, Soligo, Danti. All: Baldini
Arbitro: Pinzani di Empoli
Spettatori: 3.159 di cui 1.139 abbonati.
Reti: 38′ Abbruscato, 50′ Romeo
ASCOLI PICENO – Castori sceglie il ‘Cobra’ Soncin e manda Romeo in panchina, insieme ai nuovi Tamburini, Vitiello e Boniperti. Beretta in attacco insieme a Papa Waigo, con Sbaffo spostato a centrocampo. Baldini adotta l’albero di Natale con Abbruscto davanti. L’ex Paolucci in panchina. In tribuna l’ex bianconero Mirko Cudini.
PRIMO TEMPO
5′ rompe gli indugi il Vicenza con Abbruscato scattato sul filo del fuorigioco ma il suo destro è debole.
14′ Di Donato raccoglie un rimpallo da fuori e fa partire una parabola strana alta di poco. La partita scivola su ritmi bassi, anche per copa del caldo.
20′ Vicenza ancora pericoloso. Augustyn in mischia manda la palla di testa di poco alta. Nell’azione prima Pederzoli è stato ammonito.
24′ Pinzani, già protagonista in negativo di Ascoli-Torino dello scorso anno finita 0-4, è nuovamente nel mirino del pubblico, soprattutto dopo un evidente fallo non fischiato su Beretta.
30′ Ascoli decisamente sottotono. Così sono ancora gli ospiti a rendersi pericolosi con Botta che in contropiede manda sul fondo.
38′ VICENZA IN VANTAGGIO: Ha segnato Elvis Abbruscato. Bel numero di Misuraca che entra in area dalla destra e mette in mezzo per il numero 10 ospite che mette dentro da due passi.
40′ Ascoli vicinissimo al pareggio con Beretta che, su cross di Ciofani, spara di testa a botta sicura ma Frison si supera anche con un pò di fortuna.
42′ Ancora Picchio vicino al pari: stavolta è Papa Waigo a deviare in area un cross di Gazzola, ma il tiro finisce a lato.
43′ Un minuto dopo, però, sono ancora i ragazzi di Baldini a sfiorare il gol con Alemao, che da dentro l’area calcia fuori. Centrocampo ascolano bloccato e attaccanti poco incisivi. Castori dovrà strigliare i suoi all’intervallo per avere una reazione.
45′ Un solo minuto di recupero.
45′ + 1 Finisce il primo tempo. Non si escludono cambi per un Ascoli troppo molle, nei confronti di un avversario tutt’altro che irresistibile.
SECONDO TEMPO
1′ Entra Romeo al posto del giovane Beretta. La squadra passa così al 4-4-2 con Papa Waigo e Sbaffo esterni, Soncin e Romeo davanti.
2′ L’Ascoli ora è più aggressivo e deciso in fase d’attacco.
5′ RIGORE PER L’ASCOLI. Su punizione di Pederzoli Papa Waigo colpisce di testa col difensore che ‘stoppa’ la palla di mano. Pinzani non ha dubbi e indica il dischetto.
5′ PAREGGIO DELL’ASCOLI: HA SEGNATO ROMEO, spiazzando Frison.
11′ Ascoli vicino al vantaggio ancora con Romeo che manda di poco a lato di testa un cross di Papa Waigo.
13′ Ancora Picchio vicino al 2-1 con Soncin dopo una triangolazione spettacolo al limite dell’area, il sinistro del Cobra, però, termina fuori. E’ tutto un altro Ascoli rispetto ai primi 45′. Nel frattempo esce Pederzoli, non proprio a suo agio nel nuovo modulo, e fa il suo esordio in maglia bianconera il neo acquisto Leandro Vitiello.
17′ Ancora il tandem Papa-Romeo con questi che manda ti testa ancora una volta a fil di palo.
19′ Si fa vedere l’ex Paolucci con un destro al volo terminato a lato di Guarna.
23′ Davvero sfortunato il difensore Andelkovic, uscito per infortunio (terzo in tre gare). Al suo posto Peccarisi.
34′ E’ sempre Romeo, fra i migliori in questa ripresa, a sfiorare il gol di testa, stavolta su cross di Gazzola.
38′ Ascoli in dieci: Sbaffo è dovuto uscire per infortunio.
45′ 5′ i minuti di recupero.
45′ + 5 Finisce la gara: i ragazzi escono tra gli applausi della curva, ma è chiaro che, visto l’avversario, la vittoria sarebbe stata alla portata. Forse buttata via in un primo tempo sottotono e per la sfortuna degli infortuni.
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 484 volte, 1 oggi)