ASCOLI PICENO – Distorsione del ginocchio sinistro con interessamento del legamento collaterale. Questo il verdetto della risonanza magnetica effettuata dal dottor Marinucci al centrocampista ascolano Alessandro Sbaffo, dopo l’infortunio subito sul finire di Ascoli-Vicenza di domenica scorsa. Per il ventunenne è previsto uno stop di circa tre settimane.

Lieve più del previsto, invece, l’infortunio per lo sloveno Sinisa Andelkovic: per lui solo una forte botta sotto il ginocchio destro che, tuttavia, non gli permetterà di scendere in campo martedì contro l’Italia nella sfida per le qualificazioni all’Europeo. Qualche speranza, invece, di vederlo in campo sabato contro la Nocerina. Al suo posto, comunque pronto Peccarisi.

Infine, per il terzo sfortunato reduce dal pareggio contro i veneti, Matteo Ciofani, è stata diagnosticata una rottura composta del setto nasale. Tradotto: se sabato scenderà in campo, per lui sarà pronta una mascherina protettiva.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 281 volte, 1 oggi)