NOCERA INFERIORE – Al termine dell’incontro, il tecnico Castori è euforico: “il nostro campionato comincia adesso -ha dichiarato- abbiamo azzerato la penalizzazione in quattro giornate grazie alla forza di questo gruppo che lavora insieme dalla passata stagione.” Sulle scelte tattiche il tecnico ascolano ha commentato: “ad inizio gara ho voluto dare consistenza al centrocampo con l’inserimento di Gazzola sulla corsia destra; siamo stati più omogenei e siamo stati bravi a sfruttare l’occasione giusta per fare gol: nella ripresa abbiamo contenuto bene la Nocerina che non è solo una matricola con grande entusiasmo ma una squadra che gioca bene al calcio.” Nella ripresa, comunque, l’Ascoli ha sofferto: “abbiamo avuto anche un pizzico di fortuna,” ammette Castori, “siamo calati dal punto di vista fisico ma la squadra è riuscita a mantenere il risultato.”

“Non meritavamo di perdere- afferma invece l’allenatore della Nocerina Auteri – L’Ascoli ha sfruttato un episodio favorevole ma la sconfitta non ci sta; non è stata la migliore Nocerina, potevamo fare meglio, ma avremmo meritato di più dal punto di vista del risultato”. Sicuramente sulla gara hanno inciso gli infortuni di De Franco e Pomante: “le sostituzioni ci hanno condizionato abbastanza-conferma Auteri- con i cambi non è facile farsi capire, nel primo tempo non siamo stati ordinati ed alcuni calciatori non hanno recepito le mie direttive; tra il primo e il secondo tempo abbiamo ripristinato l’ordine tattico e ci siamo messi meglio in campo”. Glaciale il commento sulla direzione di gara: “preferisco non commentare l’operato dell’arbitro”.

INTERVISTE A CURA DI FILIPPO ATTIANESE

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 310 volte, 1 oggi)