ASCOLI PICENO – Si è concluso sabato scorso, 10 settembre, il soggiorno estivo di una settimana che il comune di Ascoli Piceno organizza ogni anno per gli anziani, e che quest’anno si è svolto a Grottammare.

L’iniziativa, che ha avuto l’adesione di venti ascolani di età compresa fra i 65 e i 90 anni, è risultata particolarmente gradita. La collaborazione con l’agenzia “Giocamondo Vacanze Tour Operator” di Ascoli Piceno, ha contribuito ad elevare la qualità del servizio.

“I soggiorni estivi per anziani – ha commentato il sindaco Guido Castelli – offrono la possibilità di trascorrere un periodo di vacanza, in luoghi piacevoli, in compagnia, favorendo l’incontro e la socializzazione e il mantenimento del benessere psico-fisico. Lo stare insieme in luoghi piacevoli e confortevoli è stato certamente l’occasione per alcuni giorni di relax ma anche uno stimolo per il mantenimento del benessere psico-fisico.

“Voglio ringraziare tutti gli ospiti che hanno partecipato al soggiorno – ha proseguito il primo cittadino ascolano – e quanti hanno contribuito alla migliore riuscita della vacanza. Grazie alla collaborazione di tutti  questa iniziativa dà ogni anno buoni risultati, tanto che l’amministrazione si impegnerà a rinnovarla per il prossimo anno, malgrado le ben note difficoltà di bilancio degli enti locali, sempre più tartassati da leggi finanziarie e manovre”.

L’assessore alle Politiche Sociali, Donatella Ferretti, ha voluto trascorrere qualche ora in compagnia del gruppo pranzando con loro e raccogliendo le impressioni ed i suggerimenti. “L’allungamento della vita media, afferma la Ferretti, richiede una cura dell’anziano che non può essere solo assistenzialistica, ma che deve mirare a mantenere elevata la qualità della vita e la capacità relazionale. Le politiche familiari dell’amministrazione Castelli guardano con attenzione al ruolo dell’anziano sia all’interno della famiglia che nella società”.

Sempre a proposito della valorizzazione dell’anziano, il prossimo 2 ottobre si terrà la festa del Nonno, che quest’anno verrà festeggiata alla residenza Santa Marta, con i rappresentanti di tutti i circoli ricreativi della città. Dopo la Santa Messa celebrata da don Lino Arcangeli con gli ospiti della casa, ci sarà un momento di festa con la corale di Porta Solestà diretta da Lamberto Sabatini e dolci fatti dalle nonne.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 276 volte, 1 oggi)