ASCOLI PICENO – Riceviamo e pubblichiamo un comunicato di alcuni tifosi bianconeri che annuncia ufficialmente lo scioglimento del gruppo “Curva Sud Rozzi

Lo scorso anno ci siamo trovati a ricostruire una curva dalle macerie, con una squadra da sostenere nella corsa per la salvezza alla quale dovevamo trasmettere lo spirito combattente che anima ognuno di noi. Abbiamo dedicato alla causa dell’Ascoli parecchio tempo ed energie, cercando di aggregare il più possibile e sostenendo l’Ascoli dove ci è stato possibile nonostante i malanni di cui soffre il calcio moderno, conosciuti a tutti, che non staremo qui a commentare.

Col passare del tempo però, fattori e problemi, sia interni che esterni, situazioni spiacevoli che si sono venute a creare, persone che per i più disparati motivi hanno deciso di non sostenere più il gruppo nei suoi intenti,
ci hanno portato a fare delle riflessioni.

Il progetto del gruppo “Curva Sud Rozzi” non corrisponde più a ciò che rappresentava inizialmente e quindi non ci sono più le condizioni per portare avanti il sodalizio così come era stato concepito. Il drappo “Curva Sud Rozzi” dalla prossima partita non verrà più appeso, fermo restando che l’amicizia, la passione per l’Ascoli, il modo di concepire lo stadio che un pezzo di stoffa si porta appresso non svanisce e non svanirà con esso.

Con questo comunicato vogliamo far sapere a tutti che e che da oggi ogni iniziativa dovrà essere considerata come responsabilità dei singoli. Fieri di quello che è stato, senza nessun rimorso, senza rinnegare niente di ciò che abbiamo fatto, con la coerenza e l’umiltà che ci ha sempre contraddistinto abbiamo deciso di mettere la parola “fine” a quest’esperienza, che, comunque vada ognuno di noi porterà sempre alta nel cuore.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 497 volte, 1 oggi)