ASCOLI PICENO – Il miglioramento dei rapporti di partenariato tra istituti scolastici di vari Stati membri, incoraggiare l’apprendimento di lingue straniere e  migliorare la qualità e la dimensione europea della formazione degli insegnanti.

Sono alcuni degli obiettivi del progetto  “Comenius” che interessa tutto l’arco dell’istruzione scolastica, dalla scuola dell’infanzia fino al termine degli studi secondari superiori e si propone di sviluppare la conoscenza e la comprensione della diversità culturale e linguistica europea e del suo valore ed aiutare i giovani ad acquisire le competenze di base necessarie per la vita e le competenze necessarie ai fini dello sviluppo personale, dell’occupazione e della cittadinanza europea attiva.

“Si tratta di un progetto – ha commentato il sindaco Guido  Castelli – molto importante e per l’importanza che hanno gli scambi scolastici e per l’affermazione di una comune identità europea. Per questo  quando l’Istituto comprensivo di Acquasanta Terme ha chiesto la collaborazione del Comune di Ascoli, ho aderito ben volentieri nella consapevolezza che oltre ad aiutare i ragazzi e gli insegnanti in questo progetto di crescita, avremmo avuto la possibilità di promuovere le peculiarità del nostro territorio”.

“Comenius” è un partenariato scolastico multilaterale, dal titolo “Join our eco-Europe, enjoy our territory!”,  al quale possono partecipare partner associati come, ad esempio, enti locali, organizzazioni dei genitori e degli alunni, istituzioni per la formazione degli insegnanti, disposti a collaborare nel trasformare le idee del progetto in fatti.

Il progetto  presentato dall’Istituto comprensivo di Acquasanta Terme vede coinvolti diversi Paesi europei: Spagna,  Cipro, Romania, Grecia, Italia, Lituania e la Turchia e prevede 24 visite degli allievi e dei  docenti alle scuole partner , durante le quali gli studenti potranno partecipare alle attività in classe ed avranno  l’opportunità di  esercitare la lingua inglese e la lingua del partner.

Nell’ambito delle iniziative in programma, che interessano gli anni  scolastici 2011/2012 e 2012/2013 (il progetto terminerà infatti il 31 luglio 2013) a coloro che ospiteranno i nostri ragazzi verrà dato  materiale informativo che racconta la nostra arte, architettura ed anche la nostra enogastronomia.

Informazioni per una promozione che permetterà di far conoscere il territorio a livello europeo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 175 volte, 1 oggi)