ASCOLI PICENO – L’associazione San Vincenzo De Paoli, ogni anno nel mese di settembre in prossimità della festività del Santo, che cade il 27 settembre, proclama la giornata nazionale con lo scopo di sensibilizzare e raccogliere fondi  per la realizzazione di progetti e aiutare persone e famiglie con problemi e disagi sociali.

L’associazione San Vincenzo de Paoli è stata fondata nel 1833 dal Beato Federico Ozanam e da altri studenti dell’università della Sorbona a Parigi e messa sotto il patrocinio di San Vincenzo De Paoli, il santo dei poveri vissuto nel ‘600.

E’ un’organizzazione di laici cattolici, che ha per obiettivo la promozione dell’individuo attraverso il rapporto personale attuato con la visita a domicilio, che si fa carico delle persone che si trovano in condizione di particolare sofferenza morale e materiale, condivide le loro pene con rispetto ed amicizia, opera per rimuovere le situazioni di povertà ed emarginazione attraverso una maggiore giustizia sociale. I vincenziani agiscono a titolo gratuito e la società non persegue fini di lucro.

Negli ultimi anni l’associazione ha affrontato importanti temi sociali come: l’analfabetismo in Italia, con lo slogan “Fatemi studiare conviene a tutti” e “La solidarietà sa capire le differenze”. Il tema di quest’anno è “La sensibilità unisce le differenze”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 196 volte, 1 oggi)