ASCOLI PICENO – Mister Castori nel dopo gara spiega la sconfitta: ” E’ innegabile che si tratta di un momento non brillante. Non ci resta che superarlo. In questo momento siamo giù di corda e abbiamo anche qualche giocatore importante indisponibile. Senza dimenticare che avevamo di fronte un avversario tosto”. Viste le caratteristiche dei giocatori in rosa, qualcuno crede che sia necessario un cambio di modulo, ma il tecnico è deciso a difendere le sue convinzioni: “Non è questione di modulo, anché perché per giocare con il 4-4-2 ci voglio gli esterni che non abbiamo. Abbiamo fuori Sbaffo, Andelkovic, che mi permetterebbe di alzare Gazzola a centrocampo, ma non ci sono i cambi a sufficienza. Ma ripeto, non è un problema di schieramento in campo, inoltre abbiamo preso gol su una palla in uscita dal centrocampo.”

Soddisfatto della vittoria, mister Mandorlini: “Abbiamo lavorato tutta la settimana per venire qua e cercare di vincere. Abbiamo prodotto tante occasioni, e la pecca è stata non chiudere prima la partita. Abbiamo comunque una squadra che si conosce dallo scorso anno, con innesti di esperienza e potremo fare bene. Il Del Duca? Ho avuto qualche emozione all’inizio, anche se ai mieti tempi c’era più calore. Rimane pur sempre un campo difficile su cui giocare, l’Ascoli ci mette tanto agonismo”

Maurizio Peccarisi si schiera con il tecnico: ” Più che modulo è questione di mentalità. Dobbiamo sapere di dover dare qualcosa in più, come impegno e sacrificio, che alla fine fanno la differenza a prescindere dal modulo.La condizione, sì, non è delle migliori, ma non può essere un’attenuante.  Il gol su palla inattiva? Capita, è questione di attimi. Il mio compagno credo abbia ricevuto anche una spinta. Sono stati astuti gli avversari”.

Prima da titolare amara per Juri Tamburini: Sapevamo della forza del Verona, che ha vinto il campionato di Prima Divisione e sicuramente farà bene anche in serie B. Dovevamo essere più intelligenti e guardinghi, magari accontentandoci anche di un punto. Rimane il rammarico di doverci sbloccare in casa”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 265 volte, 1 oggi)