ASCOLI CALCIO – “State tranquilli, ci tireremo su!”. Con questa promessa, un Castori scacciafantasmi termina la consueta intervista del lunedì del dopo gara. Anche stavolta da commentare c’è una sconfitta, quella con l’Hellas Verona di Mandorlini: “Sabato sera – rivela il mister – non sono andato a letto senza prima rivedermi e analizzare i dati dei lavori fatti dalla squadra da inizio stagione. Volevo capire il perché della sconfitta e per quale motivo siamo scesi di ritmo nel secondo tempo. Ma una volta trovata la causa, l’importante è poi correggere”.

Il problema è presto detto: “La squadra non ha ancora la giusta condizione. Questa è l’unica chiave di lettura possibile, perché se non corri fai fatica e non sei aggressivo. E se le mie squadre non corrono…”. Ma come mai, con sei partite alle spalle, ancora i giocatori non hanno ritmo per 90′ ? “Tra infortuni, convocazioni in nazionale e giocatori arrivati negli ultimi giorni di mercato, la squadra non ha mai lavorato tutta insieme. Per questo abbiamo deciso d’ora in avanti di proseguire con tabelle personalizzate per portare tutti alla stessa condizione”.

In effetti, i dati dicono che tra i quattordici giocatori scesi in campo con il Verona, quasi la metà non ha svolto la preparazione estiva con la squadra: Beretta, Boniperti, Vitiello, Tamburini, Parfait e Papa Waigo. “Prendete Parfait: è tornato irriconoscibile. Questo perché con la Nazionale fa solo partite e non si allena bene. Simile discorso per Beretta, spento anche lui”. Ma l’altra metà era ugualmente sulle gambe, ed ecco anche qui la spiegazione: “Quei 5-6 che hanno giocato sempre dovrebbero stare in palla, ma al contrario soffrono la stanchezza avendo giocato sempre per la mancanza dei ricambi dovuti ai problemi già detti”. Sabato, però, incombe il Grosseto, altra squadra in forma: ” Ovvio che in una settimana non potremo fare più di tanto, ma sicuramente miglioreremo”.

Riguardo la seduta di allenamento di oggi, nessun problema per Tamburini, uscito sabato per crampi, mentre Soncin ha svolto un lavoro differenziato ma per la partita in Toscana ci sarà. Niente da fare, invece, per Sbaffo e Andelkovic: per loro si prevedono ancora due settimane di stop. Infine Boniperti: il giocatore verrà visitato a Pavia al ginocchio destro e tornerà mercoledì. Nello stessio giorno, i bianconeri disputeranno un’amichevole con la squadra laziale del Borgo Faiti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 192 volte, 1 oggi)